CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA: 1) Il cliente si impegna inviando la proposta d’ordine; 2) La proposta d’ordine è soggetta a conferma da parte della Piquadro s.p.a.; 3) La non avvenuta esecuzione totale o parziale della proposta d’ordine non dà diritto a risarcimento; 4) La proposta d’ordine si intende non accettata dalla Piquadro s.p.a. trascorsi 90 gg. dalla data presunta di consegna senza che sia stato consegnato alcun articolo della stessa; 5) Non si accorda risarcimento di danni per ritardata spedizione: 6) In caso di annullamento o modifica parziale da parte del cliente della proposta d’ordine, la Piquadro s.p.a. si riserva il diritto di richiedere un risarcimento danni pari al 30% del valore iniziale della proposta d’ordine stessa; 7) Lo sciopero ed ogni sospensione di lavoro per qualsiasi causa sono considerati causa di forza maggiore; 8) La merce viaggia sempre per conto, rischio e pericolo del committente, anche se venduta franco destinatario; 9) Non si accettano resi, per merce non conforme a quanto ordinato, trascorsi 8 gg. dalla consegna; 10) Non si accettano resi se non dopo la preventiva autorizzazione della Piquadro s.p.a.; 11) Prezzi, condizioni e date di consegna sono sempre senza impegno e possono variare secondo le condizioni dei mercati senza preavviso; 12) Il ritardo dei pagamenti nei termini pattuiti annulla l’eventuale sconto concesso in fattura; 13) Ogni condizione particolare dovrà essere specificata nella proposta d’ordine e rimarrà soggetta ad insindacabile giudizio della direzione commerciale della Piquadro s.p.a. 14) La fattura implica l’accettazione della merce; 15) Il cliente si impegna, anche in proprio al pagamento della fornitura; 16) I pagamenti saranno ritenuti validi solo se effettuati alla Piquadro s.p.a.; 17) Per qualsiasi controversia il foro competente è quello di Bologna